La Ruota dell’Anno

Nella mistica ebraica si dice che Dio ha un piano per noi e questo piano è la nostra evoluzione. Ecco perché il calendario è disseminato di festività per ricordarci qualcosa di importante. Oggi  le ricorrenze collettive sono la trasformazione di solo alcune di queste tappe astronomiche e sociali che i nostri avi, grandi osservatori del cosmo, erano soliti rispettare. Le celebrazioni avevano un carattere sacro, erano capaci di manifestare il grande rispetto che l’uomo aveva per la Terra, il Cielo e i quattro elementi, vissuti come strumenti attivi di ogni creazione e distruzione sul pianeta e invocati come Dei.  

Queste tappe scandivano i passaggi di stagione e una ricorrenza intermedia fra un cambio e l’altro ne sottolineava i caratteri predominanti e ormai maturi, che si manifestavano poi con azioni concrete nella vita sociale. Chiamati gli otto Sabbat o Sabba, queste fermate collegano insieme i cicli interiori con quelli esteriori, intervalli di tempo in cui le vicende cosmiche, stagionali, collettive e personali si fondono all’unisono. 

Ecco tutte le date delle celebrazioni previste per questo nuovo anno:

23 settembre – Equinozio di autunno
1 novembre – Samahin
21 dicembre – Sol Invicuts
2 febbraio – Candelora
20 marzo – Equinozio di primavera
1 maggio – Beltane
20 giugno Solstizio d’estate
1 agosto – Lughnasadh

Segreteria organizzativa da lunedì a venerdì
cel. 392 2313470
mail:
info@deborahgorrieri.it

Articoli recenti

Equinozio di primavera l’impulso della vita

L’Equinozio di primavera segna a tutti gli effetti  l’inizio della metà luminosa dell’anno cioè quando le ore di luce superano le ore di buio. E’ il primo giorno della primavera, la stagione della rinascita, associata collettivamente a concetti come l’inizio, la resurrezione, la fertilità. Numerosi sono ancora oggi, i fuochi rituali che vengono accesi sulle colline e che…

Imbolc e la Candelora: il ritorno della Luce

Nel pieno dell’inverno, appena finiti i “giorni della merla” (29, 30 e 31 gennaio), tradizionalmente considerati i tre giorni più freddi dell’anno, gli Elementi si preparano al prossimo cambiamento: l’Aria è frizzante e pulita, molto attiva con il Sole nel segno dell’Acquario; la Terra si prepara al risveglio dei semi che ha conservato e protetto…

Solstizio d’Inverno, la paura delle tenebre e il trionfo della speranza.

Mentre l’anno volge al termine, le notti si allungano e le ore di luce sono sempre più brevi, fino al giorno del Solstizio invernale, il 21 dicembre. II respiro della natura è sospeso, nell’attesa di una trasformazione, e il tempo stesso pare fermarsi. E’ uno dei momenti di passaggio dell’anno, forse il più paradossale: l’oscurità…

Samhain l’eterna danza della vita e della morte

Secondo il Dizionario McBeain di Gaelico, Samhain deriverebbe da “samhuinn” cioè “summer’s End”. L’antica tradizione vuole che i festeggiamenti non durassero una sola giornata ma iniziassero una settimana prima e si concludessero una settimana dopo, in effetti è molto probabile che il giorno più importante dei festeggiamenti non fosse il primo Novembre ma bensì l’11,…

Solstizio D’Estate, il raccolto.

Oggi 21 Giugno 2018, per la precisione alle 12:07 del mattino, l’asse terrestre del nostro pianeta raggiunge (come ogni anno in questo periodo) la sua massima inclinazione rispetto al piano dell’eclittica, permettendo quindi ai raggi solari di arrivare in maniera più diretta anche alle nostre latitudini: è il Solstizio d’Estate, ed in particolare per circa…

I belletti delle donne, le origini.

Osservando bene tra stoffe e monili potremo capire che un velo rosso ci indica la presenza di una donna libera pronta al matrimonio, l’acconciatura dei capelli ci fa distinguere una schiava, un copricapo particolare appartiene ad una sacerdotessa, un monile sottolinea le origini; ecco come la storia del costume diviene strumento per conoscere la società,…

Loading blog posts...