I Percorsi

Crescita interiore

Intraprendere un percorso di crescita interiore dovrebbe corrispondere al desiderio di voler vivere pienamente la nostra vita ed onorare al meglio il nostro destino. Spesso le persone scelgono di occuparsi di se, mosse dal disagio che provano per poi lasciarlo non appena ritorna il sereno. Nella mia esperienza il cammino è l’unico autentico “per sempre” che accompagna l’esistenza, lo possiamo fare in modo consapevole o subirlo attribuendo al fato ogni “causa e concausa” del disegno che lo delinea. Diventare parte cosciente e attiva nel processo di creazione ci rende immensamente liberi e presenti, ci consente di sviluppare la nostra capacità innata di autoguarigione e di resilienza per ritrovare il Gan ‘Eden (גן עדן) il Giardino delle Delizie.

Percorsi dedicati a chi desidera intraprendere un cammino di risveglio e consapevolezza.

MINDFULNESS - Verso una Mente amica

 

 

Sviluppare una Mente amica

La spiritualità è una condizione della mente. Le persone spirituali sono coloro che ne ricercano la vera natura e che arrivano in tal modo a comprendere gli effetti del proprio comportamento, le azioni del proprio corpo, la parola e la mente. Conoscere la natura della mente permette di vincere il dolore e ampliarne l’esperienza verso uno stato di felicità.  Per saperne di più

 

 

LA'RTE DI ASCENDERE- Meditazioni dal Bardo di Thodol

 

 

Meditazioni dal Bardo di Thodol

C’è in noi qualcosa che non è soggetto al ciclo di vita e morte. Riconoscerlo e da questo lasciarsi ispirare, rende tutto molto più semplice. Per saperne di più

 

 

EROTISMO E SPIRITUALITA' - L'amore in tutte le sue forme

Il cantico dei Cantici
L’amore umano celebrato in tutte le sue infinite sfaccettature

Perché un libro di argomento così apparentemente profano è stato accolto tra i libri sacri che compongono la Bibbia con la definizione di Supremo fra tutti i cantici? Per saperne di più

KABBALAH - Il sentiero della Sapienza

Il sentiero della Sapienza

L’antica sapienza ebraica nelle parole di Rabbi Nachman di Breslav afferma che D-o nella sua infinità saggezza e bontà, prima di ammalare qualcuno crea l’antidoto che può curarlo ma, spetta all’uomo attraverso una attenta ricerca dentro se stesso di ritrovarlo.  Per saperne di più

TAROCCHI- Il linguaggio dell'inconscio

Il linguaggio dell’inconscio

Il seminario di Tarocchi non si discosta dagli insegnamenti cabalistici, infatti ogni singolo arcano maggiore o minore trova un’esatta collocazione nello schema dell’Albero della Vita, arricchendone così il contenuto e rendendolo praticabile secondo un altro sistema simbolico. Parlando di simboli e divinazione, occorre far riferimento a Jung grande studioso ed utilizzatore di tarocchi, egli ne ha formulato una lettura intuitiva basata proprio sulla connessione del simbolo e dell’inconscio, egli affermava infatti che:

“Il futuro è preparato nell’inconscio già molto tempo prima e perciò può essere indovinato dai chiaroveggenti”.

Il percorso iniziatico dei tarocchi – 10 Ottobre
I 22 arcani maggiori rappresentano un vero e proprio percorso iniziatico scandito da tappe ben precise e ricaricabili oggi come percorso meditativo.

La simbologia dei tarocchi – 7 Novembre
I principali simboli e codici racchiusi nei 22 arcani maggiori, che li rendono adatti ad una lettura intuitiva.

Giochi di carte e oracoli – 5 Dicembre
Alcuni piccoli giochi e stese di carte a scopo oracolare.

Sede e Orari: Dalle 20.00 alle 22.40 a Santarcangelo

Segreteria organizzativa da lunedì a venerdì
392 2313470
mail:
info@deborahgorrieri.it

Equinozio di primavera l’impulso della vita

L’Equinozio di primavera segna a tutti gli effetti  l’inizio della metà luminosa dell’anno cioè quando le ore di luce superano le ore di buio. E’ il primo giorno della primavera, la stagione della rinascita, associata collettivamente a concetti come l’inizio, la resurrezione, la fertilità. Numerosi sono ancora oggi, i fuochi rituali che vengono accesi sulle colline e che…

Imbolc e la Candelora: il ritorno della Luce

Nel pieno dell’inverno, appena finiti i “giorni della merla” (29, 30 e 31 gennaio), tradizionalmente considerati i tre giorni più freddi dell’anno, gli Elementi si preparano al prossimo cambiamento: l’Aria è frizzante e pulita, molto attiva con il Sole nel segno dell’Acquario; la Terra si prepara al risveglio dei semi che ha conservato e protetto…

Solstizio d’Inverno, la paura delle tenebre e il trionfo della speranza.

Mentre l’anno volge al termine, le notti si allungano e le ore di luce sono sempre più brevi, fino al giorno del Solstizio invernale, il 21 dicembre. II respiro della natura è sospeso, nell’attesa di una trasformazione, e il tempo stesso pare fermarsi. E’ uno dei momenti di passaggio dell’anno, forse il più paradossale: l’oscurità…

Samhain l’eterna danza della vita e della morte

Secondo il Dizionario McBeain di Gaelico, Samhain deriverebbe da “samhuinn” cioè “summer’s End”. L’antica tradizione vuole che i festeggiamenti non durassero una sola giornata ma iniziassero una settimana prima e si concludessero una settimana dopo, in effetti è molto probabile che il giorno più importante dei festeggiamenti non fosse il primo Novembre ma bensì l’11,…

Solstizio D’Estate, il raccolto.

Oggi 21 Giugno 2018, per la precisione alle 12:07 del mattino, l’asse terrestre del nostro pianeta raggiunge (come ogni anno in questo periodo) la sua massima inclinazione rispetto al piano dell’eclittica, permettendo quindi ai raggi solari di arrivare in maniera più diretta anche alle nostre latitudini: è il Solstizio d’Estate, ed in particolare per circa…

I belletti delle donne, le origini.

Osservando bene tra stoffe e monili potremo capire che un velo rosso ci indica la presenza di una donna libera pronta al matrimonio, l’acconciatura dei capelli ci fa distinguere una schiava, un copricapo particolare appartiene ad una sacerdotessa, un monile sottolinea le origini; ecco come la storia del costume diviene strumento per conoscere la società,…

Loading blog posts...